1. Natura giuridica 
L’Ente è una Associazione tra un gruppo di Soci Fondatori (sottoscrittori dell’Atto Costitutivo) e Ordinari (entrati a far parte della Associazione dopo la sua costituzione) costituita il 10 agosto 1981 mediante Atto n. 13.005/6.729 del Notaio Gian Maria Soudaz di Ivrea registrato a Ivrea il 28 agosto 1981 con il n. 4060 (vedi Allegato “A”).

2. Indirizzo
Sede: Villa Margherita, 1 – 11025 GRESSONEY SAINT JEAN (AO)
Telefono: 0125 355185
Fax: 0125 355895
Codice Fiscale: 90001140079
Partita I.V.A. 00179480074

3. Scopi statutari
Come previsto dall’Articolo 2 dello Statuto, l’Ente ha lo scopo di realizzare, senza fini di lucro, l’esecuzione di concerti di musica da camera, sinfonica e folcloristica. Esso ha inoltre lo scopo di divulgare la cultura musicale nei suoi vari aspetti.

4. Organi direttivi
Gli organi direttivi della Associazione sono composti da:

Assemblea dei Soci – formata da tutti i Soci Fondatori e Ordinari
Consiglio direttivo – formato da sette membri eletti tra i soci
Presidente – nominato tra i membri del Consiglio Direttivo
Direttore Artistico – nominato dal Consiglio Direttivo

Dal triennio 01.05.2006 – 30.04.2009 i componenti degli organi direttivi nominati dalla Assemblea dei Soci nella seduta del 27 luglio 2006, sono i seguenti

Consiglio direttivo:
Silvano Minella  –  Presidente e Direttore artistico
Silvestri Angelo - Flavia Brunetto - Roberta Aluffi Beck Peccoz - Giuliano Bertoni - Ivana Laurent - Claudia Gandolfo


5. Curriculum vitae sintetico del Presidente e Direttore artistico
Il Direttore artistico della Associazione è il violinista Minella Silvano nato a Milano il 29 giugno 1942. Ha compiuto i suoi studi a Milano ottenendo successivamente il Diploma di Merito all’Accademia Chigiana di Siena sotto la guida di F. Gulli. Svolge da anni una intensa attività concertistica internazionale come solista, in duo, con il Nuovo Trio Fauré, con l’European Piano Quartet ed in complessi cameristici quali i Virtuosi di Roma, i Solisti di Milano ed i Solisti di Cremona.
Titolare della cattedra di violino presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, è spesso chiamato a far parte di giurie in concorsi nazionali ed internazionali.
Ha inciso per le Case discografiche Dynamic e Discantica. Suona il violino di Mattia Albani del 1695.

6. Descrizione della struttura operativa della Associazione
In base a quanto previsto dall’articolo 9 dello statuto, il Presidente provvede direttamente a svolgere tutte le incombenze per l’organizzazione e l’esecuzione dei concerti così come per la gestione economica ed amministrativa della Associazione. Per eseguire le sue mansioni si avvale della collaborazione dei Soci (soprattutto dei membri del Consiglio Direttivo) e della consulenza esterna di uno Studio commerciale per il problemi fiscali e previdenziali. L’opera del Presidente, così come quella dei Soci, ha un carattere prettamente di volontariato ed è prestata a titolo gratuito.
L’Associazione non dispone di strutture stabili e non ha dipendenti né impiegati in quanto come si è detto tutta l’attività necessaria alla sua gestione viene svolta a titolo gratuito o direttamente dal Presidente o dai membri del Consiglio Direttivo.
Il numero dei Soci è variabile di anno in anno. Per l’esercizio in corso la quota sociale è stata versata da 52 Soci.
L’Associazione non ha (e pertanto non si avvale di) formazioni musicali interne o di sua emanazione. Tutti gli artisti o le formazioni musicali scritturate sono esterni alla Associazione e da essa indipendenti.

7. Descrizione dell’attività istituzionale della Associazione
L’attività della Associazione si svolge prevalentemente nell’ambito geografico della Comunità Walser nell’alta Valle di Gressoney e nella valle di Champorcher. Tale attività copre praticamente l’intero anno solare ma, generalmente, i concerti vengono eseguiti durante il periodo natalizio, pasquale ed estivo in concomitanza con i momenti di maggior afflusso turistico. Le manifestazioni del periodo estivo giunte quest’anno alla ventitreesima edizione vengono denominate “Estate Musicale di Gressoney”. L’attività nella stagione invernale è notevolmente condizionata dalla mancanza, nella zona di attività della Associazione, di strutture idonee dotate di riscaldamento, per cui i concerti vengono tenuti nelle Chiese Parrocchiali nei limiti concessi dall’Autorità Ecclesiastica.

Nella programmazione dell’attività annuale vengono seguiti i seguenti criteri:

- valorizzazione del talento di giovani artisti, 
- sottolineatura di particolari anniversari, eventi o ricorrenze nel campo musicale, 
- presentazione di artisti stranieri particolarmente validi, 
- messa in risalto dei vari aspetti e della evoluzione della musica quale espressione artistica, 
- estrinsecazione delle capacità espressive dei vari strumenti musicali,
- premiazione di artisti distintisi per una lunga carriera di successo.

Le persone fruitrici della Attività della Associazione sono per lo più turisti (tra i quali molti stranieri) che frequentano le località citate più sopra. Particolare attenzione viene comunque data ai giovani ai quali, lo scorso anno, è stato espressamente dedicato un concerto tenutosi presso l’Auditorium di Pont Saint Martin alla presenza di oltre 200 studenti delle scuole medie locali.

L’Associazione ha inoltre istituito un “Premio Edelweiss” che viene consegnato a personalità del mondo musicale particolarmente distintesi per la loro carriera. Tale premio è stato finora consegnato ai Maestri Piero Cappuccilli (1996), Bruno Bettinelli (1997) e Romano Gandolfi (1998) oltre che all’attore Arnoldo Foà (2000) per la sua opera volta a sottolineare l’intima connessione tra musica e poesia.

Tenuto conto della limitatezza delle risorse disponibili si può senz’altro sostenere che i risultati finora conseguiti in termini di qualità e di apprezzamento sono stati decisamente positivi a giudicare dal consenso ottenuto sia dal pubblico che dalle autorità locali nel corso della più che ventennale attività della Associazione. Un riconoscimento obiettivo della validità dei risultati ottenuti è rappresentato anche dal fatto che l’Associazione “Amici della Musica di Gressoney” beneficia del contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è l’unico Ente della Regione Valle d’Aosta ad avere tale privilegio.

TORNA SU ^^